Avvisi Alunni

L'opera lirica a scuola: La Traviata

la traviataMercoledì 23 ottobre 2019, al plesso Senia, un evento senza precedenti: l'associazione musicale lirico sinfonica F. Cilea di Palmi porterà in scena La Traviata.
Portare l'opera lirica a scuola, farla conoscere agli studenti, presentare il mondo del melodramma come esperienza ludica che educa al bello, accendere il senso critico, affinare l'ascolto: sono questi gli ambiziosi obiettivi del progetto.

L’opera lirica si rivela un ottimo veicolo di indagine interdisciplinare (poesia, storia, mito, movimento).

 

Essa può definirsi un vero e proprio spettacolo multimediale, un'adeguata miscela di musica e poesia, condita dall'uso sapiente dell'Orchestra, dalle voci dei solisti, dai piccoli elementi di scena, ottenendo, così, per i ragazzi, una mappa di contributi a più livelli nella formazione dell'individuo, a partire dai valori e degli obiettivi di tipo formativo, per avviare aspetti specificatamente didattici.

L'associazione vuole rappresentare l'opera lirica in forma ridotta ma con le esecuzioni delle migliori scene del capolavoro verdiano, interpretati da cantanti lirici di rinomata fama nazionale e arricchito di balletti accompagnati dall'orchestra, con le scene e i costumi dell'opera, cucite insieme dall'intervento di un narratore che spiega l'opera in ogni sua parte e ne racconta la trama per facilitarne la comprensione.

Il progetto mira a mettere in moto l'interesse e la curiosità dei ragazzi nei confronti del teatro d'opera che rappresenta la forma d'arte più complessa e poliedrica del patrimonio culturale italiano, ma anche il meno conosciuto nelle scuole e il meno accessibile ai giovani.

Appare oggi fondamentale trasmettere alle giovani generazioni un patrimonio culturale in grado di evitare l'appiattimento del gusto verso le forme artistiche standardizzate divulgate dai mass media, allargando in senso democratico l'accesso alle più alte espressioni della nostra cultura.

In questo senso l'opera lirica è un bene artistico capace di avvicinare i giovani alle forme, ai sentimenti della musica colta e propone un'esperienza musicale e cognitiva che consente ai ragazzi di sviluppare una propria coscienza conoscitiva di questa forma d'arte, scoprendo i significati dell'opera nella sua storia e nella musica.